1997: Fuga da New York

« 1988: l'indice di criminalità  negli Stati Uniti raggiunge il quattrocento per cento. Quella che un tempo fu la libera città  di New York diventa il carcere di massima sicurezza per l'intero paese. Un muro di cinta di quindici metri viene eretto lungo la linea costiera di Jersey, attraverso il fiume Harlem, e gi๠lungo la linea costiera di Brooklyn. Circonda completamente l'isola di Manhattan, tutti i ponti e i canali sono minati. La forza di polizia statunitense, come un esercito, è accampata intorno all'isola. Non vi sono guardie dentro il carcere. Solo i prigionieri e i mondi che si sono creati. Le regole sono semplici: una volta entrati, non si esce pi๠» (La narratrice – dai dialoghi del film)